Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Arci Bergamo | 24 February 2024

Scroll to top

Top

Emergenza Emilia-Romagna

Emergenza Emilia-Romagna

| On 19, Mag 2023

UN ABBRACCIO DI SOLIDARIETÀ

@repost articolo arci.it

La situazione in Emilia Romagna è drammatica: il bilancio delle vittime e dei danni si aggrava di ora in ora. Decine i Circoli allagati o danneggiati, soprattutto nell’area del ravennate. Serve la solidarietà di tuttз per fronteggiare questa emergenza.

Serve costruire da subito le condizioni per riattivare le piccole associazioni e i circoli, spesso presenti ed attivi nelle frazioni, quartieri, piccoli comuni. Senza le loro sale aperte, senza i loro spazi attivi e funzionanti non ci sarebbero tanti doposcuola, non ci sarebbero spazi per progetti civici che coinvolgono trasversalmente cittadinз e associazioni. Mancherebbero i luoghi di aggregazione per anzianз e giovani.

Vi chiediamo il massimo supporto nel diffondere la campagna di raccolta fondi “Emergenza Emilia-Romagna: un abbraccio di solidarietà” tra i circoli e le associazioni aderenti.

Gli importi raccolti saranno impiegati per aiutare i Circoli a fronteggiare l’emergenza alluvione, in accordo con i Comitati coinvolti. A stretto giro sarà attivata la funzionalità “dona ora” sul sito Arci www.arci.it/dona per intercettare donazioni da parte di singoli tramite carta di credito/debito o paypal.

Per i Comitati e i circoli è possibile donare tramite bonifico e bollettino postale con causale “Emergenza Emilia-Romagna”.

Bonifico Bancario
IBAN: IT06 S050 1803 2000 0001 1453 503
c/c bancario intestato a Arci Aps solidarietà, Via dei Monti di Pietralata 16, 00157 Roma, presso Banca popolare Etica.

Bollettino Postale
c/c postale n. 001052099379 intestato a Arci Aps
IBAN: IT30 F076 0103 2000 0105 2099 379
BIC: BPPIITRRXXX

Per chiarimenti o dettagli ulteriori, potrete fare riferimento all’Ufficio Raccolta Fondi (raccoltafondi@arci.it).

L’immagine di due volontari che si stringono in un abbraccio è stata messa a disposizione da Gianluca Costantini che ci ha autorizzato ad usarla per promuovere le iniziative solidali dell’Arci.